Cucina tradizionale modenese..

cena di giovedì 19 Febbraio,

img_0779


Dopo lo straordinario viaggio a Girona alla corte dei Roca, torniamo come spesso ci accade alla tradizione della nostra meravigliosa (culinariamente parlando ma non solo..) pianura, stavolta nessuna trattoria ma una serata a tema organizzata al Ristorante l’Erba del Re dell’amico Luca Marchini nella caratteristica zona della Pomposa a Modena.  Mi avvicino alla città con largo anticipo, attraversando i paesini che mi dividono dalla Ghirlandina e fermandomi di tanto in tanto per qualche scatto al tramonto, che stasera ci dona colori unici…


img_0789


L’appuntamento con Aureliano è alla Compagnia del taglio, un wine-bar dove fare un aperitivo circondati da bottiglie, anche di grande valore, nell’attesa della cena. Parcheggio proprio sotto al seicentesco palazzo Ducale, sede dell’Accademia Militare e lentamente mi dirigo ove sono atteso. Si confabula al solito piacevolmente e poi via al ristorante dove ci aspettano altri amici.


img_06802


Dell’Erba del Re vi ho già raccontato molti particolari e pubblicato numerose foto della sala in un precedente post e mi pare inutile ripetermi (se non lo aveste letto: https://lagrandeabbuffata.wordpress.com/2008/12/08/ristorante-lerba-del-re-modena-mo/). Dall’inizio del 2009 vi è stato però un avvicendamento tra il personale a capo della sala, Davide Giacometti è stato sostituito da Luca Montecavolo Montecalvo e Adelaide Lumia. Un secondo aperitivo non si può certo rifiutare e allora un calice di Ferrari Perlè per tutti. Il menù come vi dicevo questa sera è fisso, si ripercorre la vera cucina tradizionale modenese..


img_0697


Crema di sedano rapa, mortadella, chips di carciofi è il nostro benvenuto della cucina mentre al contempo ci vengon serviti gustosissimi grissini immersi in un bicchiere di sale.


img_0700


Arriva in tavola il piatto con i pani di varie tipologie e incarichiamo il nostro esperto commensale Massimo di scegliere il vino dall’apposita carta: Malvasia dei colli piacentini Sorriso di Cielo 2007 La Tosa (sito web del produttore)


img_0710img_0711img_0707


Frittata con pancetta, radicchio di campo, aceto balsamico tradizionale di Modena. Quanto è bella, il suo colore acceso mette allegria, dalla dolcezza alla base si prosegue con la nota amara del radicchio fino ad assaporare la pancettina.  La straordinaria materia prima in evidenza mi costringe a parlarvi di Monica Maggio e del suo “feudo” in quel di Zocca (MO).  Di certo il suo allevamento brado di razze antiche, rare e particolari non sarà una novità per gli addetti ai lavori visto che da Berton a Corelli fino a Bottura tutti decantano la qualità di uova e pollame. Dovrei proprio andarla a trovare e farmi una cultura sulle diverse razze di galline che alleva; purtroppo il suo sito internet è vuoto.


img_0714img_0723img_07152


Tagliatelle con ragout modenese (cinque tipologie di carne).I primi piatti, certamente noti in tutta la penisola come emiliani per antonomasia insieme ai tortellini, iniziano con la tagliatella: straordinaria anche questa da vedere, spessa, corposa, ma il cui ragù non mi ha pienamente convinto. Abbiniamo, all’insegna del territorio un lambrusco Grasparossa vigneto Enrico Cialdini Cleto Chiarli.


img_0689


Uno dei pochissimi tavoli liberi, queste serate a tema, organizzate nei giovedì invernali, portano sempre tanta gente ad avvicinarsi al locale.


img_0739img_0729img_0735


Lasagna al ragout di salsiccia, crema di parmigiano reggiano (maiale dell’azienda Cura Natura). Qui l’elaborazione del cuciniere di origini aretine porta ad una presentazione su piatto rettangolare di una lasagna tonda, l’esatto contrario del nostro immaginario. I commensali concordano con l’attribuire alla crema di parmigiano quel surplus che ne rende piacevolissimo e saporito l’insieme.


img_0750img_0747img_0745


Cotoletta alla bolognese di mucca di razza bianca modenese, prosciutto Dop di Modena, patate arrosto. E qui scatta il momento del ricordo, si narra che Aureliano una sera sia venuto a cena all’Erba e abbia detto a Luca: avrei proprio voglia di una bella cotoletta fatta con ingredienti di qualità.. e con il menù seguente essa sia apparsa in carta, come sempre i miti si dipanano tra realtà e leggenda, io , come voi, sono scettico.. il piatto migliore della serata, se non altro per la sua genesi e per il vino scelto: Cabernet Sauvignon Luna Selvatica 2006 sempre del produttore piacentino La Tosa. Visto che oggi vi ho parlato tanto di materie prime vi segnalo anche il produttore della bianca modenese che è Daniele Borghi Barbieri di San Vito di Spilamberto.


img_0760img_07541


Omaggio alla torta Barozzi, zabaione. Stappiamo un’Albana di Romagna Domus Aurea 2006 dell’azienda agricola Ferrucci e assaggiamo l’omaggio a questo celeberrimo dolce vignolese, di cui vi invito a leggere la storia sul sito della pasticceria Gollini: www.tortabarozzi.it

Caffè (Leonardo Lelli) e questa sera come piccola pasticceria un bicchierino di zuppa inglese.. Non sapete cos’è? Ho due rimedi: la pagina di Wikipedia oppure il mio precedente racconto di questo luogo

Una serata all’insegna della territorialità, dei sapori radicati nel cuore dei modenesi. Permettemi, in conclusione, di fare un ringraziamento a tutti i nostri commensali e a Marchini per l’iniziativa.

Per finire il link dove trovare altre foto della serata.


img_07791img_0778


Il menù fisso della serata costava 35€ x 5= 175€ + 5 calici di Ferrari Perlè (aperitivo) 27,50€ + 1 Sorriso di Cielo 23€ + 1 Enrico Cialdini Cleto Chiarli 14€ + 1 Luna Selvatica 32€ + 1 Domus Aurea 20€ + 4 Acqua 12€ + 5 caffè 12€  = 315,50, scontati a 300€ ergo 60 eurini a crapa.

Vi invito a visitare il nostro archivio recensioni ma soprattutto il reportage del mio “collega” della nostra esperienza dai Roca.


img_0785


Ristorante “L’Erba del Re”

Via Castel Maraldo, 45

41100 Modena

Tel./Fax 059218188

Visualizza l’ubicazione del locale sulla mappa

www.lerbadelre.it

Patatone

14 risposte a “Cucina tradizionale modenese..

  1. Avrei davvero voluto esserci.

  2. Tanto per essere il piu’ banale possibile,è stata una piacevolissima serata. Unica nota dolente, le tagliatelle, anzi il ragù o ragout per essere precisi….Ciao Massimo

  3. @mizo, spero che anche con te ci sia presto l’occasione di conoscersi, ovviamente seduti alla stessa tavola.

    @Massimo, ti faccio avere le foto al più presto..

    Un saluto ad entrambi

    Pat

  4. Il colmo è scoprire una delizia simile a Modena, avendo un fidanzato modenese che non ti ci ha mai portato!
    La Compagnia del Taglio, invece, è luogo conosciuto… e molto apprezzato😉

  5. Bellissima recensione, come sempre su questo sito. L’idea di far vedere i piatti con il corredo fotografico è molto buona. Ho linkato questa pagina su Trivago.it in modo che altri viaggiatori possano leggerla.
    Ciao
    http://www.trivago.it/modena-45383/ristorantetrattoria/l-erba-del-re-806541

  6. Just passing by.Btw, your website have great content!

  7. thank u very much Mike. Hope u stay tuned!!😉

  8. ho appena scoperto il vostro blog e già vi ho messo tra i preferiti🙂 siete bravissimi a parlarne e a mangiarne (davvero!)
    io sono di Finale Emilia e questo è uno dei miei posti pèreferiti: Trattoria Entrà, o Da Clio
    in Via Salde Entrà a Massa Finalese
    ciao!

  9. Ciao Giorgia,

    Ti ringrazio per i complimenti. Siamo onorati di fare parte dei tuoi preferiti.

    Ho già segnalato “Broccoli e Savoiardi” a mia madre che sicuramente sperimenterà qualche ricetta. Poi ti dico…

    Au

  10. Pat, Aureliano, Giacometti dove è andato? Nuove “sfide”?

    Mi ha un pò sorpreso questa notizia, per essere sincero.

    ciao,
    Cris

  11. gRAZIE! ma tua mamma, essendo una mamma, di certo le saprà fare già tutte… ciao ancora

  12. @Cristiano: Davide Giacometti è ritornato in Piemonte ma credo abbia mollato la carriera da maitre – sommelier. Un vero peccato…

    @Giorgia: Mia mamma è una sperimentatrice, quindi troverà senz’altro qualche buona idea da provare…

    Au

  13. Non ci sono ancora stato. Dovrò certamente colmare questa lacuna la prima volta che passo nel modenese.

    Prosit

  14. Ciao Val Tidone, grazie di aver commentato. Aspettiamo le tue impressioni sull’Erba del Re.

    Un saluto

    Pat

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...