Molecole d’ignoranza – Piccola riflessione sui nefasti accadimenti del giorno

molecole2

Non è bastato vedere uno pseudo inviato di un pessimo programmino televisivo prodursi goffamente nel tentativo di ridicolizzare Ferran Adrià.

Non è bastato vedere un manipolo di coraggiosi espugnare l’Osteria Francescana armati di telecamerina nascosta e commenti di una ignoranza da far impallidire un australopiteco.

Non è bastato nemmeno che tutto questo sia avvenuto, misteriosamente, proprio nel giorno in cui Massimo Bottura faceva il suo trionfale ingresso al tredicesimo posto della lista dei 50 migliori chef del mondo (ok sappiamo tutti che non è il vangelo…).

2589880984_13c3711c971

Ci siamo anche dovuti sorbire Bigazzi proferire una delle più grandi cazzate che abbia mai sentito in vita mia in tema di ristorazione. Il Vate ha infatti definito la cucina molecolare: “Una cucina fatta da furbacchioni per dei coglioni con i soldi”.

Ringraziamo tutti il custode degli osti per l’ennesima lezione di vita (e per averci dato dei coglioni che fa sempre piacere). Ringraziamo Max Laudadio per l’eccezionale pagina di alto giornalismo faticosamente scolpita ad imperitura memoria. Ringraziamo quel conosciutissimo autore tedesco per la sua crociata contro la chimica in cucina (che è un po’ come dire che chi costruisce velivoli non deve affidarsi all’aerodinamica).

Soprattutto ringraziamo noi stessi perchè avremo ancora la pazienza di spiegare alle casalinghe in fila al supermercato che Massimo Bottura ed Alì il chimico rimangono due entità ben distinte.

P.s. Ma voi lo sapevate che in alcuni piatti di pesce di cucina molecolare ci sono solo 14 grammi di pesce??! E tutto il resto? Son molecole…d’ignoranza!!!!

Aureliano

41 risposte a “Molecole d’ignoranza – Piccola riflessione sui nefasti accadimenti del giorno

  1. In alto a destra trovate la nuova welcome letter del blog, frutto dell’esperienza di questi primi mesi da food blogger (o da cialtroni patentati, vedete voi).

    Pat

  2. Io sottoscrivo al 110% quello che hai scritto. La cosa vergognosa, e’ montare un caso giornalistico fasullo, sulla parola ” sembra “. “Sembra” che si utilizzi troppa chimica, non siamo sicuri, pero’ visto che facciamo audience, daje daje dajemo addosso. Striscia la Notizia deve continuare ad occuparsi di cose piu’ utili, come ha sempre fatto. Oggi ha pestato qualcosa di clamorosamente puzzolente e spero, ma dubito, che quell’essere col cappello ed il micorfono abbia il coraggio di scusarsi. Ciao Massimo

  3. Proprio un caso montato sul niente, basato solo sull’ignoranza e sulla presunzione

  4. Per controbattere le ‘fesserie’ sulla cucina molecolare avrei preferito aveste usato un post più organico, qualcosa che mi aiutasse a capire se le ‘fesserie’ sono poi effettivamente tali🙂

  5. Ma guarda che bei siti si scopronno grazie al Bloggatore🙂 Ho piacevolmente ritrovato nelle vostre recensioni alcuni dei miei ristoranti preferiti (che vuole dire che anche un’ignorante come me un po’ d’occhio ce l’ha ;D) e molti altri assolutamente da provare!!
    Complimenti!!

  6. @ Frank, le accuse sono talmente inconsistenti che non ci sembrava necessario commentarle in modo più organico. Se vuoi argomentazioni scientifiche serie e una spiegazione lunga ed esaustiva del tema ti rimando al seguente link:

    http://bressanini-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/2009/04/21/il-finto-scoop-di-striscia-la-notizia/

    Qui puoi trovare le risposte della scienza, ma è fin troppo chiaro che in questo caso non si tratta di una battaglia a servizio del consumatore..

    @ Elisabetta, grazie dei complimenti, ti aspettiamo su queste pagine con curiosità e commenti.

    Pat

  7. Sono assolutamente daccordo con le cose scritte sopra. Il servizio di striscia è stato molto vergognoso e imbarazzante per chi di queste cose ne capisce qualcosa. Chiudo soltanto con una affermazione. Immensa ignoranza………..Che peccato!

  8. Comunque quel Signore (ehm….) coi capelli bianchi, che lavora in Rai, coi nostri soldi, li spende anche per un sito…Io gli ho mandato le mie opinioni in merito..che se volete vi faro’ leggere….Ciao Massimo

  9. @Massimo: perchè non incolli anche qui le opinioni che hai inviato al signore coi capelli bianchi?

    Au

  10. Purtroppo la mamma delle ” TESTE DI CA….. ”
    è sempre incinta!!!!!!! Pertanto ne troviamo in Rai,Mediaset ecc. ecc. Noi essere umani abbiamo una gran fortuna una testa propria che ci permette di ragionare , scegliere e giudicare senza farsi influenzare dai media che a volte fanno dei programmi condizionati da vari interessi e per loro tornaconto.
    Dommie

  11. Dico, Bigazzi che parla di cucina molecolare.

    Io ogni tanto lo intravedo alla “prova del cuoco” e sono sempre rimasto stupido del fatto che uno cosi trovi lavoro.
    Che poi lo usino per dare pure dei pareri mi pare un’offesa.

    Io non ho mai mangiato nulla di “molecolare” ma mi pare che non ci sia nulla di strano nei loro procedimenti. La chimica è ovunque, dalle scatolette dle tonno alla Coca-cola eppure mica ci si scandalizza…

    Comunque ragazzi bel commento, anche se vi avrei preferiti molto piu inc…ti.

    A presto

  12. Le chiedo umilmente scusa, ma dopo quello che ha detto ieri in trasmissione
    credo che nessun aggettivo sia piu’ appropriato di quello in oggetto (coglione). Ci sarebbe anche vecchio sclerotico, ma visto che e’ una bruttissima malattia ed e’ appena morto mio padre, non ne abuso. E’ fortunato, lavora e viene pagato coi nostri soldi e puo’ sparare qualsiasi cazzata. Sappia Caro Bigazzi che in quei ristoranti dove lavorano chef che lei ha definito ” Furbacchioni “, non ci vanno solo ” coglioni con i soldi “, ma anche ” sfigati appassionati ” come il sottoscritto. E se non intende rispettare il lavoro dei cuochi, rispetti almeno chi le paga lo stipendio.

    Massimo Barbolini

  13. Adesso salta fuori che gli intossicati di Blumenthal sono 8….non 529 come qualche centinaio di nostri giornali-tv/spazzatura ha scritto e detto…Basta, torniamo a cose piu’ interessanti..Dimenticavo c’e’ un bellissimo post di Uliassi su papero giallo, se non lo avete letto..Ciao Massimo

  14. Grazie per il link🙂

  15. @Master of cook: l’intervento di Aureliano è ironico perchè questo era e resta un blog di amici (sempre più numerosi) che parlano e discutono di gastronomia, vini e locali ed i toni sono volutamente soft. In questo campo ci sono mille forum e blog dove la gente si insulta sull’equilibrio di un piatto o su un giudizio di un locale, noi non siamo d’accordo.

    Vorremmo creare sulla grande abbuffata un clima disteso e sereno per il semplice motivo che non si deroga ai principi della buona educazione solo perchè si è davanti ad uno schermo ed ancor di più perchè si sta pur sempre parlando di spaghetti e tagliatelle non di questioni immanenti.

    Avrai notato che si tratta del primo post che non riguarda racconti di locali visitati, il motivo è che ci sembrava una battaglia di disinformazione talmente assurda da dover dare il nostro minuscolo contributo per combatterla.

    @Massimo:

    gli intossicati da Blumenthal son stati 8 clienti (e altri 5 o 6 dello staff) e sono stati colpiti da un virus che nulla ha a che fare con la cucina molecolare!! Purtroppo un dipendente ha trasmesso il norovirus a queste persone, è un episodio spiacevole ma è deplorevole utilizzarlo per attaccare “The Fat Duck” e i suoi piatti.

    Facci sapere se il nostro “oste custode” ti risponde (non credo ma non si sa mai).

    Buona giornata a tutti

    Pat

  16. giulia marruccelli

    Sto seguendo la cosa su due fronti: dal blog di Stefano Bonilli che ha lanciato la provocazione della classifica The S.Pellegrino World`s 50 Best Restaurants Awards “Adrià primo del mondo, Bottura primo degli italiani” http://blog.paperogiallo.net/2009/04/adria_primo_del_mondo_bottura_primo_degli_italiani.html

    e ancora meglio dal blog “Scienza in cucina” di Dario Bressanini http://bressanini-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it/

    e alla fine della giostra sono solo amareggiata per due cose:

    1) in Italia sappiamo giocare in squadra solo nel calcio perché siamo avulsi dall’indivia e soprattutto dall’IGNORANZA

    2) il pressapochismo e il sensazionalismo giornalistico di queste porcherie (perché non sono scoop ma porcherie) non solo sono fine a se stesse, ma diffondono solo disinformazione.

  17. Complimenti per il coraggio nel difendere chi lavora davvero (furbacchioni????mai conosciuto uno chef milionario) e la nostra passione per la cucina, quella buona, molecolare e no.
    Sarà un caso ma prorpio poche ore prima di Striscia ho prenotato proprio per la mia prima volta da Bottura…
    Complimenti ancora e bella la welcome letter…
    PS: anche io mi stupisco quotidianamente delle caz…te del sig. coi capelli bianchi prese per vangelo enogastronomico.

  18. @Massimo: Sei un Grande, termine giusto ed appropriato.

    @ Pat : Condivido in pieno i Vs. toni soft che usate nel blog. I litigi e le arrabbiature per cose così futili lasciamole agli altri.
    Dommie

  19. @Silvia:

    Facci sapere le tue impressioni su Bottura e magari passa a salutarci visto che sei a Modena.🙂

    @Giulia

    Non credo che la polemica di Striscia sia frutto di ignoranza, penso piuttosto che Bottura abbia pestato dei piedi ingombranti per qualche motivo che purtroppo non conosco.. tutta questa storia è, sensazione mia, un pretesto.

    La presentazione del libro di Adrià a Milano è di un mese e mezzo fa’ come mai salta fuori il servizio (e relativa polemica) proprio il giorno della premiazione di Londra?

  20. giulia marruccelli

    Allora non sono andata tanto distante: ho parlato sì di ignoranza ma anche di invidia!

    Preparo i pop corn…

  21. Vedere poi questa sera un giovane chef, tra l’altro promettente, che si presta a questa polemica è ancora più avvilente.. domani sera c’è Ettore Bocchia.. non riesco proprio a capire dove porterà questa serie di servizi.. una cosa è sicura, la cucina di ricerca non può che uscirne con le ossa rotte..

    Pat

  22. Non credevo ci fosse così tanta invidia nel mondo enogastronomico e invece…possibile che le nostre eccellenze alla fine debbano essere così bistrattate???Rimango cmq felice di far parte di quei “coglioni” che vivono la buona cucina come un’esperienza (magica…se penso a Roca, per esempio).
    Manderò resoconto dettagliato su Bottura, sarò lì il primo maggio…e voi quando vi fate vedere in quel di brescia???

  23. Eccolo qua, un altro paladino della cucina, lo chef Rocco Iannone, questo è il sito internet del suo ristorante:

    http://www.ristorantepappacarbone.it/homeITA.htm

    e questo il suo straordinario intervento di ieri sera:

    [video src="http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoll.shtml?2009/04/C_35_video_9245_GroupVideo_filevideo.wmv" /]

    Ci siamo allevati una serpe in seno, spero che venga eliminato da ogni guida per essersi prestato a questo attacco!

    @Silvia: per Brescia ancora non saprei, aspettiamo il tuo resoconto su Bottura, chissà se ti fa fare le foto.. ovviamente avrai l’ingrato compito di riportarci la sua opinione su questa vicenda..

  24. Ricordo al mio sciroccato compare che abbiamo giusto giusto un posticino a Brescia in cui abbiamo proprio voglia di andare. Abbiamo già qualche tappa fissata, ma nel medio periodo penso si possa organizzare qualcosa.

    Non sono d’accordo poi sull’affermazione riguardante l’eliminazione di Rocco Iannone dalle guide. Il suo intervento a striscia è stato raccapricciante e, probabilmente, tradisce una certa pochezza di pensiero.

    Tuttavia se da lui si mangia bene (non ci sono mai stato) le guide devono continuare ad attribuirgli i premi che merita.

    Insanabili dissidi interni nella grande abbuffata…

    Aureliano

    p.s. approfitto dell’intervento per comunicare al patata il mio assenso per il pranzo di domani.

  25. So che avete già un posto da provare a Brescia, ma prima o poi dovete provare anche il Due Colombe a Rovato, scusate se insisto ma è un’esperienza da vivere..io cmq sono qui.
    Per Bottura…non so se chiedergli per le foto, mi pare non gradisca e visti certi blog capisco, farò però un resoconto fedele e vedrò di carpire la sua opinione su una vicenda così…triste.
    PS: c’è un bell’articolo, anche sul piano scientifico, su Espresso Food and Wine, se a qlc interessa approfondire.

  26. @Silvia: se lo consigli così caldamente non potremo sottrarci. Ci organizziamo e ti facciamo sapere.

    Puoi postare il link dell’articolo per favore?

    Aureliano

  27. Ha assolutamente ragione Aureliano, non è giusto che le guide lo penalizzino solo perchè con le sue dichiarazioni ha danneggiato tutto il settore, ma mi pare che Vizzari (direttore della guida dell’Espresso che quest’anno ha attribuito a Iannone un lusinghiero 16,5) abbia già espresso il suo parere (cito testualmente):

    “Se non altro io mi sono sfogato domandando (ed era domanda retorica) a Rocco Iannone se è scemo o totalmente irresponsabile.”

    Ora, quello che è giusto e quello che io spero son spesso due entità distinte, accade anche in questo caso, SPERO che venga lasciato bollire nel suo brodo e dimenticato dalla critica gastronomica..

    Per domani rinuncio mestamente alla tua proposta compare..

    Pat

  28. piccolo OT: silvia, l’unico appunto che posso fare al “Due Colombe” sono i cambiamenti imminenti al dopo-stella (aperitivi non più offerti, acqua prima compresa ora non più, aumento di 3/4 euro di qualche piatto alla carta, ecc..).

  29. Scusami Silvia, ti cancello il commento perchè è già la terza volta che viene linkato in questa pagina il blog di bressanini!

    Pat

  30. La quarta parte dell’inchiesta di Striscia…

    [video src="http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoll.shtml?2009/04/C_35_video_9235_GroupVideo_filevideo.wmv" /]

    Un articolo uscito sull’informazione in cui si parla del premio e delle accuse a Bottura:

    http://linformazione.e-tv.it/archivio/20090422/10_MO2204.pdf

    Ed un link per sdrammatizzare:

    http://www.marchidigola.it/qui-riposa-bob-noto-ucciso-da/

    Per chi non lo sapesse Bob Noto è noto food photographer.

    Pat

  31. Ettore Bocchia è un gran furbacchione. Ammaliato dalle telecamere ha preteso anche lui il suo quarto d’ora di notorietà.

    E chissenefrega se per farlo ha dovuto sputare veleno su Adrià e su coloro che evidentemente usano quelli che vengono impropriamente definiti “additivi” (nel servizio ne fanno vedere uno estratto dalla cellulosa…ha tutta l’aria di essere velenosissimo).

    Il prode Ettore potrà sempre dire di essere intervenuto per salvare la “cucina molecolare”.

    Ma noi, che non siamo fessi, sappiamo bene che voleva solo farsi pubblicità e che col suo squallido intervento invece di difendere la categoria è saltato sul carro mediatico degli ignoranti.

    Al Mistral ci andrà chi vuole, io vado da Bottura.

    Aureliano

  32. solo per riconoscere a tutti quanti ci sostengono gratitudine. anni di sacrifici, dico anni e un infinito amore per il sogno che stiamo vivendo. adesso scusate ma devo salutarvi, ho dimenticato di ritirare in dogana le polverine che mi hanno spedito dall’iraq altrimenti stasera non riusciamo ad avvelenare con risultati certi i nostri ospiti.
    beppe al servizio di massimo bottura
    basso profilo e altissime prestazioni

  33. Benvenuto sulla grande abbuffata Palmieri, evidentemente nelle mie tre visite alla Francescana vi siete dimenticati di avvelenarmi, io sono sempre uscito sulle mie gambe e la notte seguente l’ho passata non all’ospedale come speravo bensì nel mio letto tranquillo e molto soddisfatto.🙂

    L’avvelenamento è un trattamento di favore che riservate solo a certi ospiti?🙂

    Tornando seri, questo è un attacco ignobile, potente ma senza nessun fondamento e credo che come noi la pensino tutti i lettori che ogni giorno leggono queste pagine virtuali.

    Sono sicuro che da questo episodio trarrete nuova linfa per continuare ogni giorno a produrre eccellenza con i meravigliosi prodotti del nostro territorio.

    Un saluto a tutto lo staff della francescana.

    Pat

    P.S. Mettici una buona parola con il capo affinchè ci permetta di scattare le foto in un nostro prossimo passaggio in via della Stella.

  34. innanzitutto ci tengo a fare presente che in rarissime occasioni abbiamo invitato a spegnere le macchine fotografiche o telecamere quindi siete tutti invitati a documentare come è sempre stato (gentile silvia l’aspettiamo il 1 maggio anche se era già attivo il nostro servizio interno di intellingence per riconoscelarla ,sia lei a presentarsi!).10 anni fà abbiamo iniziato un percorso che vede protagonista la grande cucina gastronomica italiana che evoca anno dopo anno piatto dopo piatto, la memoria storica di tutti noi vedi il ricordo del panino con la mortadella-la compressione della pasta e fagioli-il bollito misto non bollito. aproffitto per chiacchierare con voi e spiegare il valore di un piatto come il bollito che merita più spazio: massimo qualche tempo fà decise di sviluppare un progetto sul bollito perchè diventasse l’ulteriore piatto della tradizione in carta alla francescana . il primo step fù iniziare la ricerca per recuperare il massimo della materia prima vale a dire testina pancia guancia lingua coda cotechino. a questo punto iniziano i tentativi, le cotture e si pone un problema: perchè dobbiamo mettere a bollire a quasi 100 gradi un prodotto assoluto dal punto di vista della qualità che a fine cottura è svilito dalla bollitura e per assurdo lascia all’acqua di cottura le sue qualità migliori? è sempre vero che quello che consideriamo tradizione non possa essere con grande umiltà rivisto e quindi messo in discussione SE è evidente che nel percorso storico che ha fatto dimostra dei difetti? fù allora che massimo scelse dal punto di vista tecnico una cottura a bassa temperatura sottovuoto. nacque quindi il BOLLITO MISTO NON BOLLITO: cotture separate delle carni suddette sottovuoto. rispettivamente la testina-pancia-guancia ecc. vengono messe sottovuoto e poi cotte in acqua. è evidente che diventi una cottura protetta per cui bollito non bollito.
    i vantaggi di questa scelta sono poter recuperare i succhi di cottura, evitare il contatto diretto delle carni con l’acqua e salvaguardare le proteine perchè si cuoce a 65 gradi circa che è il punto di coagulazione delle carni.
    vorremmo ringraziare tutti voi che investite i vostri risparmi e i vostri guadagni per frequentare i grandi ristoranti italiani contemporanei che stanno scrivendo la storia della grande cucina italiana. siamo fieri ed orgogliosi di essere quei PAGLIACCI che giorno dopo giorno vivono di sogni ed emozioni e che con dedizione e rispetto seguono il loro leader massimo bottura perchè credono ciecamente in quanto di profondo e concreto voglia dire essere fieri di essere l’OSTERIA FRANCESCANA. grazie per la pazienza….
    beppe
    basso profilo e altissime prestazioni

  35. Beppe, ti ringrazio per il tuo intervento e per aver trasmesso la passione e la competenza con cui ogni giorno si lavora alla francescana, anche noi siamo orgogliosi di essere quei COGLIONI che spendono i loro soldi nei grandi ristoranti e nelle trattorie d’eccellenza.

    Oltre ad essere così COGLIONI da andarci, spendiamo addirittura parte del nostro tempo per raccontare le nostre sensazioni. Saremo doppiamente stupidi?

    Spero che questa polemica inutile da parte di Striscia finisca presto e si possa tornare a parlare di piatti e del piacere di stare a tavola.

    Pat

  36. Secondo me caro Pat questa polemica andra’ avanti in eterno. Su altri lidi ho letto addirittura di pullmann organizzati per raggiungere questi nuovi Guru dell’anticucinainnovativa. Perche’ si tratta solo di innovazione tecnologica abbinata alla tradizione culinaria italiana e niente altro. Il Sig. Palmieri ha esaustivamente espresso il concetto.Pensa che venerdi’ ho avuto una discussione con una persona che asseriva di aver visto un produttore di vino mettere della “polverina dentro le bottiglie “. A questo vogliamo arrivare? O meglio, Striscia vuole arrivare a questo? Trovo incredibile che un settore che, dopo anni di errori, sta girando verso la direzione giusta venga vituperato in questo modo. Chi utilizza il ” quarto potere ” per diffondere menzogne, balle, ipocrisia, demagogia, INVIDIA e altro andrebbe messo alla gogna o sui ” cocci di noci “. Ciao Massimo

  37. Non credendo in partenza a quanto detto da Striscia sabato 25/04 sono stato a cena alla Francescana… purtroppo per l’uso eccessivo di Agar Agar sono uscito gelificato e con gli organi interni emulsionati… ovviamente scherzo😉 L’esperienza é stata memorabile (come sempre) con una menzione particolare alla rivisitazione delle lumache alla bourguignonne “sotto una coltre di neve”, la cui preparazione si puo’ vedere sul sito della Francescana nel filmato “we are the revolution”. Meglio non guardarlo troppo pero’ perché fa venire fame🙂. Sulla polemica penso che ormai di parole se ne siano spese anche troppe, e quelle che ho piu’ apprezzato sono senz’altro quelle di Bressanini dal suo blog (sopra linkato) che ho cercato di divulgare il piu’ possible fra gli scettici. Dispiace solo che un Tg satirico che ha senz’altro i suoi meriti abbia buttato una ventata di letale disinformazione su un mondo dove informazione ce n’è già poca.

  38. @Beppe: sarò felicissima di “farmi riconoscere” per dimostrarvi anche di persona il mio totale appoggio. Anche io sono molto fiera di far parte di quei “coglioni” che rinunciano ad altro non a pranzi/cene memorabili, che riconoscono l’amore per la cucina e la dedizione che richiede questa passione.
    Anche secondo me queste polemiche non finiranno mai, in ogni campo ogni volta che qualcuno ha successo grazie alla sua bravura, al suo genio creativo e alla sua voglia di lavorare rischia di essere stroncato…certo queste persone non sanno che si perdono rinunciando a simili esperienze culinarie!

  39. Le risposte di Massimo a Dissapore:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...